La Giustizia può far ridere?

Posted by on mar 1, 2013 in Sorrisi e tragedie, volontarie e non | 0 comments

La Giustizia può far ridere?

  I Magistrati: preparati in tutte le Branchie del diritto. Da una sentenza: “… (…) imputato del delitto di cui all’articolo 341 codice penale per aver offeso il prestigio del dirigente della pretura minacciandogli 2.471.250 bastonate sulla testa, con riferimento al debito di pari importo verso lo Stato per il quale gli era stato notificato precetto, che rimetteva lacerato al funzionario (o al funzionario lacerato, illeggibile). (da un caso vero)   Le regole per i cancellieri: come scrivere un corretto...

Per saperne di più

Archivio

Posted by on feb 22, 2013 in Archivio | 0 comments

Archivio

- Il testo della legge 63/2001, giusto processo al via dal 6 Aprile 2001 il nuovo regime della prova [vai all'articolo]. - Approvato un documento per limitare la richiesta crescente di protesi: Stop ai seni al silicone sotto i 18 anni [vai all'articolo]. - L’attenzione del diritto italiano per i delitti che offendono l’onore degli individui [vai all'articolo]. - Costume e società: l’Italia è invasa da giovani straniere, lungo tutta la nostra rete viaria. Non tutte però finiscono la loro vita sul marciapiede:...

Per saperne di più

Leggi bizzarre

Posted by on feb 20, 2013 in Leggi bizzarre | 0 comments

Leggi bizzarre

1. Medio Oriente. La maggior parte dei paesi del medio oriente riconosce la seguente legge islamica: “dopo aver avuto un rapporto sessuale con un agnello, è un peccato mortale mangiare la sua carne”; 2. Libano. È permesso legalmente agli uomini avere rapporti sessuali con animali, ma l’animale deve essere di sesso femminile. Avere relazioni sessuali con un animale maschio è punibile con la morte. 3. Bahrain. Un dottore maschio può esaminare legalmente i genitali di una donna ma è proibito guardare direttamente ai...

Per saperne di più

Avvocati, serietà  professionale e tariffe

Posted by on feb 20, 2013 in Avvocati, serietà professionale e tariffe | 0 comments

Avvocati, serietà  professionale e tariffe

Le tendenze normative che si vanno sviluppando, anche a causa dell’aumentato numero degli avvocati, cui purtroppo non corrisponde un aumento nel numero dei giudici, e quindi non corrisponde un aumento dell’efficienza del sistema giustizia, spinge un crescente numero di colleghi, giovani e meno giovani, a puntare non tanto sulla qualità della prestazione resa, sulla correttezza, e sulla serietà professionale, quanto, pur nell’acquisire il cliente, a richiedere somme non adeguate alla dignità ed all’importanza del...

Per saperne di più